• Kosovo e Crimea: cosa dice il diritto internazionale?

    Autor(ka): dn. 17 marca 2015

    Il 21 marzo si celebrerà il primo anniversario dell'annessione della Crimea alla Russia, un evento che ha avuto grandi ripercussioni a livello internazionale. Sono stati frequenti i paragoni con il Kosovo, anche da parte dello stesso Putin, trattandosi entrambi di conflitti seguiti da alterazioni territoriali. E il diritto internazionale?

  • tra ceri e pettinini, siviglia si veste di swing

    Autor(ka): dn. 25 kwietnia 2014

    Concerti, Lindy Hop, Claqué, Photocall, Sevilla Swing Party e un banchetto sono le proposte di quest'anno del Festival Sevilla Swing. Tra ceri e pettinini, in un mese caratterizzato dalla tradizione della Pasqua ed il folclore flamenco della Festa d'Aprile, le sincopi, il Jazz, i Ciak e le note a tempo trovano il loro posto nella città. 

  • Di quante cose abbiamo bisogno per vivere?

    Autor(ka): dn. 20 kwietnia 2014

    A qua­ran­t'an­ni dal­l'u­sci­ta del ro­man­zo  "Le cose" di Geor­ge­s'a Pa­re­ca, che ope­ra­va una pro­fon­da cri­ti­ca nei con­fron­ti del ma­te­ria­li­smo, la fo­to­gra­fa sve­de­re San­nah Kvist mo­stra di quan­to poco ab­bia­mo bi­so­gno per vi­ve­re

  • Manel, la 'gent normal' che trionfa a londra

    Autor(ka): dn. 11 kwietnia 2014

    Londra rappresenta una tappa obbligatoria per i grandi gruppi e il trampolino di lancio per giovani talentosi. Nonostante loro non si identifichino con nessuno di questi, sono senza dubbio un esempio di ciò che questa città ispira: un centro culturale dove ogni tipo di arte prende forma. Lo scorso 29 marzo, la Scala di Londra­ ha acco acogió a Manel, el grupo ca­ta­lán que cruza fron­te­ras. 

  • Thibault Chiarabini:"In Francia oggi l'omofobia è la normalità"

    Autor(ka): dn. 12 lutego 2013
    Giovane impegnato nel movimento LGTB, futuro medico e trasformista per divertimento. Questa potrebbe essere la sensazionale presentazione di Thibault Chiarabini. E la società francese sembra proprio avere bisogno di persone come lui per confermare che il cambiamento, se non è ora, è almeno vicino. Ecco il primo testimone della nostra serie di ritratti LGTB.
  • David Beckham al PSG: il calcio fuori gioco

    Autor(ka): dn. 6 lutego 2013
    Il 1° febbraio 2013, il Guardian ha dedicato un terzo della sua prima pagina all'arrivo di David Beckham al Paris-Saint Germain. E se la Francia intera è stata soggiogata dall'allure del giocatore inglese, il quotidiano britannico è stato l'unico media europeo a mettere in risalto il vero carattere di questa impressionante cerimonia mediatica.
  • La Zagabria alternativa o l'arte del nulla

    Autor(ka): dn. 18 lipca 2012
    A cosa vi fa pensare la Croazia? Sicuramente alla sua bellissima posizione sul mare e alle vacanze “last-minute”, ma non alla sua pulsante scena culturale – soprattutto indipendente, almeno in apparenza. L'autrice di questo reportage ha provato a negare tali dichiarazioni. C'è riuscita? Scopritelo in questo viaggio attraverso gli squat, il cinema, i circoli e altri luoghi d’ispirazione a Zagabria.
  • Erika Lust, la regista porno che mette gli uomini al guinzaglio

    Autor(ka): dn. 7 maja 2012
    Suonano alla porta. La ragazza esce dalla doccia, si copre con un asciugamano e corre ad aprire la porta al ragazzo delle pizze. Potrebbe essere l'inizio di un tradizionale film porno, ma non lo è. Le protagoniste de "La brava ragazza" hanno personalità e le immagini esplicite di sesso sono l'esito di una storia coerente.
  • In viaggio con Kapuściński, indimenticabile maestro di giornalismo

    Autor(ka): dn. 19 marca 2012
    Questo mese avrebbe compiuto 80 anni. Se fosse ancora tra noi molto probabilmente, con un entusiasmo senza fine, avrebbe continuato a scoprire per noi europei il mondo esotico, e avrebbe fatto cento, se non migliaia di chilometri per cercare una storia universale e commovente. Perchè Ryszard Kapuściński è ancora così speciale per noi?
  • Roman Polanski.. e poi? Ecco le nuove promesse del cinema polacco

    Autor(ka): dn. 24 lutego 2012
    Chiedi a qualsiasi italiano cosa sa dei registi polacchi. Cosa rispondono? Facile: Kieślowski, Polański, Zanussi, Wajda, può darsi anche Skolimowski. Questi personaggi garantiscono il successo quando promuovono un nuovo film o almeno una grande frequenza alle sale, data solo da semplice curiosità. Sia quel che sia, il nome ha la sua parte.